• MY SHOP
  • DIY
  • CONTACT ME
  • Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Aggiungimi su Google+ Iscriviti ai Feed Seguimi su Bloglovin

    14 gennaio 2017

    Unconventional Me

    Riprendere dopo una pausa, devo ammetterlo, è una cosa complicatissima, almeno per me. In questi giorni ho costantemente ricordato alla mia coinquilina pigra che chi si ferma è perduto e che li fuori è pieno di gente che organizza, pianifica, si prefigge degli obiettivi, pondera strategie d'azione, tesse tele invisibili e chi più ne ha più ne metta. Ecco io non sono niente di tutto questo.

    blog creativo

     E francamente non so se dire per mia fortuna o disgraziatamente. Credetemi ho provato ad applicarmi e darmi una sorta di pianificazione, ma la mia natura impulsiva prende costantemente il sopravvento. Anche qui sul blog, non pianifico mai. Scrivo sull'onda delle emozioni: sono un soggetto ad alto tasso emotivo e poi in tutta onestà non credo in questi "manuali del successo". Per intenderci quelli che ci spiegano e ci illustrano come diventare un business, curando i vari profili socials, dettandoci persino le palette colori da utilizzare nelle nostre foto. Per carità tutto vero, non stò qui ad obiettare il contrario, ma mi piace pensare che dietro ogni espressione creativa ci sia il mondo interiore di una persona, e che questo mondo sia unico e che non esistano regole o strategie comunicative, ma pura e semplice empatia con cui entrare in contatto.

    blog creativo

    Ecco la verità è che sono una grande sognatrice e spesso vedo del buono anche dove il buono non c'è. Sogno un mondo diverso, molto diverso da quello in cui vivo. Mi affanno nel mio piccolo per mantenermi fedele alla visione di questo mio mondo ideale, ma ogni tanto mi capita di incorrere nella frustrazione, quella che nasce dal senso di impotenza di cambiare le cose. Eh si ogni tanto ne sono vittima anche io, ma la cosa positiva e che poi questa frustrazione mi spinge ad usare le mani: io funziono così. La mia cura è la creatività ed è più utile di ore di sedute terapeutiche, credetemi sulla parola.

    blog creativo

    Ma perchè vi racconto tutto questo? Perchè voglio farvi entrare nel mio mondo, voglio si mostrarvi la mia forza ma anche le mie infinite fragilità, che cerco di accettare e con le quali stò imparando a convivere. Lavoro estremamente duro questo ed emotivamente molto impegnativo per me. Non sono un involucro patinato di gioia e felicità, no assolutamente no.  La mia vita privata al momento è un completo disastro ed in totale ridefinizione e se c'è una cosa che proprio non riesco a fare è questo lavoro di definizione. L'incasellamento rigido non mi è mai piaciuto, ho una natura essenzialmente libera ma, e questo ci tengo a precisarlo, onesta e nonostante tutto rimango fedele a me stessa, ed ogni tanto quando sono nella fase down della parabola umorale, mi dico ma chi me lo fa fare. Qual'è la risposta che mi do in questi casi? La speranza, si la speranza di essere un esempio per chi mi sta a fianco e la voglia di raggiungere il cuore e la profondità delle persone. Perchè penso che questa vita non abbia senso se vissuta in maniera superficiale, io voglio di più....  ho bisogno di avere di più....

    ★ ★ ★
    Continua a leggere...

    20 dicembre 2016

    Telai ed Altri Oggetti d'Autore

    Se mi seguite su instagram, questo design non vi sarà nuovo. Infatti l'avevo creato per partecipare al contest "Craft Your Pattern" del Mondo Creativo. Ai giudici non è piaciuto, io me ne sono innamorata invece e alla fine ho deciso che sarebbe comunque diventato un pattern a dispetto di chi crede che siano i numeri il vero motore propulsore della creatività. No!!!! è l'anima che possediamo, raccontata in ogni singolo pezzettino di quello che creiamo la vera miccia di accensione

    Animata da questa idea, quindi mi sono messa alla ricerca di un sito che potesse stampare su tessuto questa mia idea... eh si perchè se c'è una dote che mi riconosco, senza alcun dubbio posso fare riferimento alla caparbietà ❣❣❣❣

    stampe-personalizzate-su-tessuto

    Ed è cosi che sono arrivata  a Foto Regali Originali, un sito che offre oltre alla personalizzare della stoffa, la possibilità di utilizzare le proprie grafiche su tutta una serie du suppellettili varie... magari da tener presente per il futuro, sapete già quanto ami spaziare con i materiali nelle mie attività di crafting

    Una delle cose che mi ha colpito da subito, è stata la quantità impressionante di tessuti da poter stampare. Infatti visto che c'ero ho acquistato anche il campionario e credetemi non stò esagerando, ho passato in rassegna tutti i tessuti per più di un'ora... c'è persino il neoprene 😆.

    Ecco non vi dico come ha cominciato a correre vorticosamente la mia fantasia, pensando a quello che avrei potuto realizzare, a nuove linee da lanciare. Ma... tutto a tempo debito però!

    stampe-personalizzate-su-tessuto

    Nell'ordine ho provato il cotone lino naturale che ho davvero adorato. Ha una trama molto rustica e l'effetto della stampa su questo tessuto è andato oltre ogni mia più rosea aspettativa. Tanto che a breve replicherò con altri soggetti.

    stampe-personalizzate-su-tessuto

    Ho voluto anche provare la resa di stampa di un tratto che ricordasse molto il carboncino e devo dire che in entrambi i design si sente tutta l'influenza dello scrap.

    stampe-personalizzate-su-tessuto

    E dulcis in fundo ho voluto tentare un piccolo esperimento su pile. La resa del tessuto non mi ha convinta particolarmente ed il cartamodello necessita di qualche piccola revisione che consenta una cucitura senza problemi sotto qualsiasi tipo di macchina.

    stampe-personalizzate-su-tessuto

    Ma nel complesso l'esperienza su questo tipo di servizio on line è stata molto soddisfacente, ho caricato senza alcun problema i miei file nell'apposita sezione del sito, e dopo un paio di giorni potevo stringere tra le mani il frutto del mio lavoro.

    Questo mi porta a sostenere ancora una volta, come avere una visione di quello che sarà l'oggetto finito, che si tratti di un file di taglio, che si tratti di tessuto porta davvero a massimizzare il risultato fino ottenere oggetti bellissimi. Sento di essere poco credibile, perchè di parte, avendone disegnato la grafica, ma a me piacciono tantissimo. 

    Se avete intenzione anche voi di provare il servizio di personalizzazione dei tessuti, mi piacerebbe conoscere la vostra esperienza in merito. Ricordatevi che è essenziale per una buona riuscita del tutto, che il file abbia una risoluzione adeguata al vostro progetto. Io ad esempio ho disegnato in vettoriale con le misure reali  e devo dire che mi sono trovata benissimo.

    ★ ★ ★
    Continua a leggere...

    14 dicembre 2016

    Card Little Trees | Scrappando

    Francamente non capisco come il tempo possa volare cosi velocemente, arrivo alle mie scadenze senza nemmeno aver capito cosa sia successo nel frattempo, il che non è assolutamente positivo, anzi occorrerebbe pensare ad un valido piano di azione, ma nel frattempo che metto in moto gli ingranaggi, vi mostro il nuovo arrivato in casa Scrappando.

    La cosa comincia a diventare un tantino patologica, visto che parlo di questi file come di creature vere, e per la verità per me lo sono. Nascono dalla mia penna e dal mio mouse e alla fine è un pò come partorirli, tralasciando però tutta la parte dolorosa propria di questo tipo di esperienza, ma conservando quella gioia mista a quell'inspiegabile compiacimento che si prova nel guardare il proprio figlio

    file-silhouette-sketch-and-cut

    Ecco, è impazzita vi starete dicendo ed i più magari staranno anche guardando in giro per qualche accogliente posticino in cui chiedere cure amorevoli per questo mio deprecabile stato.  Ma la verità è solo una: quando si ama talmente tanto quello che si fa, si guarda alle cose che si è capaci di fare con un amore che a volte è difficile spiegare e che ben può capire chi è animato da tali sentimenti e per fortuna c'è ne sono in giro di persone cosi.... io ne ho giusto incontrata qualcuna sulla mia strada 😁.

    Magari vi parlerò di loro qualche volta, perchè questo mondo, secondo me, ha bisogno di essere disseminato di bellezza e di passione pura.

    file-silhouette-sketch-and-cut

    Nel frattempo però, sul Blog di Scrappando  trovate la lista di tutti i materiali utilizzati e un piccolo video. Questa cosa dei video mi sta un pò sfuggendo di mano #sapevatelo, anzi se mi seguite su instagram o su facebook ( e se ancora non lo fate cosa aspettate ... #fatelo ❤),  lo avrete già notato. Ma che posso farci: mi diverte troppo!!!

    ★ ★ ★
    Continua a leggere...

    7 dicembre 2016

    Silhouette Cameo: My Personal Review

    Dopo qualche settimana da una richiesta su facebook (o forse anche più), qui orami la cognizione del tempo mi stà leggermente sfuggendo di mano, vi allieto con le mie riflessioni in ordine sparso sulla Cameo 3

    Creativi all'ascolto se non appartenete al mondo dello scrap, non andate via, questo post potrebbe interessare anche voi, perchè tra i plotter da taglio ad uso non professionale (questo secondo me è bene specificarlo sempre) codesto è quello che più vi permette di nutrire la vostra fantasia considerata anche la facilità con cui potete creare dei file di taglio che vi offre il software venduto in dotazione con la macchina.  Ha davvero infinite possibilità di utilizzo, ve ne cito qualcuna, giusto per darvi qualche spunto. Potete utilizzarla nella "stampa della stoffa", nelle personalizzazioni con il vinile sulla quasi totalità degli oggetti, nella decorazione del vetro, la potete addirittura utilizzare in sostituzione dei timbri, per inciso questa stà diventando la mia ultima ossessione!!

    recensione-cameo3

    Ma quello che davvero mi preme dire è, e lo voglio scrivere a caratteri cubitali, abbandonate l'idea che la cameo o qualsiasi altro plotter che non utilizzi una tecnologia laser, possa tagliare materiali come feltro, pannolenci e gomma crepla con le stesse altissime prestazioni della Big Shot. Ma questo non vuol dire che non possiate tagliare questi materiali, dovete solo entrare in un ottica diversa e far tagliare alla macchina forme poco complesse, e per forme poco complesse intendo pochi angoli e  nessuno spigolo vivo. E si perchè il modo in cui sono disegnate le curve di taglio incidono tantissimo sulla qualità del taglio... #sapevatelo!!

    Per la stoffa in particolare, vi consiglio di preparare il tessuto incollando la carta termoadesiva che si utilizza nei lavori di cucito con l'appliquè, sul retro e poi di posizionarla sul tappetino da taglio. Quest'accortezza aiuta la lama a recidere meglio le fibre regalando un taglio preciso e netto.

    recensione-cameo3

    Ma in compenso avrete infinite possibilità creative su tutti gli altri materiali, in primis la carta. Io avevo una cameo primo modello che mi ha accompagnata per più di 4 anni, e quando ho visto uscire questa non ci ho pensato due volte per l'upgrade: il doppio carrello porta utensili e la lama autosettante sono il motivo per cui secondo me, dovreste fare vostra la nuova cameo!!!

     Il grado di usabilità di un attrezzo è uno dei fattori principali che valuto, per ogni strumento creativo, e quelli davvero geniali sono gli arnesi dall'utilizzo più semplice ed immediato. Quando si lavora con la cameo, a mio avviso non basta poter fare delle cose, occorre anche che queste cose che facciamo siano realizzabili nella maniera più facile possibile e questo, per me,  è indissolubilmente legato al fatto di non dover togliere e mettere aggeggi vari. Una volta mandato il file in taglio,  devo potermi allontanare dalla mia postazione sapendo che il lavoro sarà comunque portato a termine, e questo la cameo 3 lo permette e credetemi, basta e avanza anche a colmare le piccole lacune che ho riscontrato!!! 


    Con l'uso mi sono resa conto in realtà che la qualità di taglio rispetto al primo modello è migliorata tantissimo, ma non sono in grado di dire se questo dipenda dalla macchina o dalla nuova lama, considerato che taglio esclusivamente con la lama autosettante. Ma mi riservo la facoltà di provare lo stesso file, nelle stesse condizioni di taglio (tappetino nuovo, lama nuova) con la lama rachet e di aggiornare questo post a prove fatte.

    Unico neo di questa nuova macchina è e rimane (nonostante i tentavi fatti dalla casa madre negli aggiornamenti dei firmware della macchina stessa e del software) la connessione senza fili. Nei casi il cui la macchina sia correttamente rilevata nel programma (cosa che il più delle volte non accade, ed haimè è successo anche a me) la connessione è instabile e molto frequentemente capita che il lavoro si fermi a causa del collegamento perduto. Io ho ovviato al problema affidandomi al caro vecchio cavo usb che non ti tradisce mai.

    Una cosa che invece segnalerei ai geniacci malefici della Silhouette America per i prossimi modelli magari, sarebbe quella di inserire una sorta di guida anche nell'alloggio del secondo portautensili, perchè ad oggi ancora non ho capito quale sia il verso corretto della lama deep, e non inserire correttamente la lama implica una qualità del taglio decisamente inferiore. 

    recensione-cameo3

    Vorrei concludere con una lista degli articoli che dovreste avere se lavorate con la carta. Si tratta di piccoli attrezzi sempre a marchio silhouette che amplificano il valore della macchina permettendoci di lavorare comodamente. Vorrei sottolineare come accessori in perfetto stato (e mi riferisco alla lama e al tappetino), ci evitano lo stress da tagli mal riusciti e ci regalano solo il piacere di lavorare con la nostra amica cameo, oltre che scongiurare la possibiltà di spendere gli stessi danari in materiale da cestinare 😉.

    recensione-cameo3

     4. Pick Me Up

    Concludo questo post lunghissimo lasciandovi un pensiero che più che mai si addice alla cameo.


    Da una Cinquecento non ti puoi aspettare le prestazioni di una Ferrari, ma se entri nel mood della Cinquecento il viaggio è comunque bellissimo!!


    ★ ★ ★
    Continua a leggere...

    28 novembre 2016

    Mixed Christmas | Scrappando

    Dopo il 25 novembre si può ufficialmente cominciare a parlare e soprattutto a  pensare al natale senza risultare come dire eccessivamente natale dipendenti. Se avete la "sfortuna" di frequentarmi saprete che ho un debole per le contaminazioni di genere. Pratico di tutto e mi piace mixare questo tutto, trovo che sia una maniera molto originale di re interpretare cose viste e riviste. 

    L'assunto dal quale parto ogni volta è che nessuno inventa niente, #sapevatelo, e qui mi riferisco a tutte quelle crafter che pensano di poter apporre una sorta di paternità a quello che nasce dalla proprie mani. Ognuno di noi decodifica quanto assorbito dai mille mila stimoli che ci giungono da ciò che ci circonda e da qui nasce il nostro oggetto. Dopo questo bel pippotto moralista vi mostro l'ultimo file di taglio per silhouette nato in casa Scrappando

    cutting-file-silhouette

    Si tratta di una tag con pezzi sovrapponibili, ma considerate le infinite opzioni di modifica che il software di silhouette permette, la tag può diventare ad esempio un addobbo per il nostro albero di natale, una shaker card e credetemi potrei continuare per ore. Utilizzando ogni singola linea di taglio è possibile creare una tag sempre nuova: tocca a voi esplorare e re interpretare il file 😊 .

    cutting-file-silhouette

    Sul blog di Scrappando, troverete qualche spunto su come personalizzare queste tag, oltre alla lista dei materiali utilizzati. Se provate qualche file di taglio ci terrei a conoscere le vostre impressioni circa l'usabilità dei disegni: come ho sempre sostenuto il confronto aiuta sempre a crescere, confido in voi!!

    cutting-file-silhouette

    ★ ★ ★
    Continua a leggere...

    25 novembre 2016

    Happy Thanksgiving → ❤️

    Ci sono tante tradizioni americane di cui ci appropriamo, io da quest'anno ho deciso di fare mia la celebrazione del giorno del Thanksgiving. Si c'è da ringraziare per quello che abbiamo e che il più delle volte diamo per scontato ma che scontato non è affatto. 

    Ringrazio per il dono della vita e dico grazie anche per il dono della forza. Oggi più che mai queste parole per me hanno su significato reale, un significato vissuto sulla mia pelle e dal mio cuore. E ringrazio anche per aver ritrovato il sorriso. Tre semplici parole: vita⇒forza⇒sorriso: l'una nutre e si nutre dell'altra.  Per tutto questo sono infinitamente grata e da tutto questo nasce quella che sono oggi. 

    scrapbooking-digitale

    Un nuovo corso ha avuto inizio in questi giorni. Ve lo avevo annunciato su facebook, stavo rimettendo mani al mio shop su etsy aperto anni e anni fa, quando non avevo ancora chiara la visione di me e di quello che volevo fare. Ora le cose sono molto diverse e molta strada è stata percorsa.

    Nell'attesa di trovare chi realmente possa materializzare le mie visioni, nel giorno del Thanksgiving lancio ufficialmente la mia linea digitale di scrapbooking, perchè in essa è contenuta tutto il mio modo di stare al mondo, la mia sensibilità, la mia ironia e soprattutto il mio modo di vivere la sfera emotiva. Sono una grandissima fan della sfera emotiva ed ho adorato fino allo sfinimento Insid Out, e per inciso se dovessi scegliere un personaggio, il mio preferito sarebbe senza alcun dubbio Tristezza, perfetto emblema di tutto il mio percorso di vita.

    scrapbooking-digitale

    Tornando a noi, mi e vi delizierò con un pò di tutto. L'essere una scrapper mi da la possibilità di disegnare qualcosa avendo già in mente il progetto finale, e trovo che questo sia un grandissimo valore aggiunto. Vi lascio un piccolo video per farvi capire di cosa parlo. Ho disegnato il file della shaker tag avendo già in mente di realizzare una shaker tag, che avrei colorato con i distress ink utilizzando la silhouette cameo e le sketch pens ed il risultato finale è la tag che vi ho mostrato all'inizio di questo post.


    ★ ★ ★
    Continua a leggere...

    16 novembre 2016

    Shaker Card | Scrappando

    Con una certa soddisfazione oggi ho il piacere di presentarvi il primo cutting file per silhouette della mia nuova linea di prodotti per scrapbooking. Eh si avete, letto bene, stò proprio disegnando una linea  di articoli per chi si diletta con la carta. I sogni sono fatti per le persone coraggiose o disperate (non vi dico quale delle due cose mi appartiene 😳 ) per tutti gli altri ci sono i cassetti. Non ricordo più dove ho letto questa cosa dei cassetti, ma l'ho trovata decisamente illuminante!

    cutting-file-silhouette-cameo

    Per il momento mi stò dedicando alla linea di prodotti digitali, ma sono alla ricerca di aziende che possano rendere reali i miei disegni. Creative Studio sarà il mio marchio ed identificherà tutto il mio lavoro di designer che non si fermerà solo allo scrapbooking. Ho grandi progetti per me stessa, perchè quando sogno lo faccio in grande, altrimenti desisto 😅. Questa nuova avventura non poteva che nascere ai piedi di Made in Bottega, il luogo dove tutto ha avuto inizio. 


     Quello che vedete è il packaging che accompagnerà tutti i miei prodotti. 
    cutting-file-silhouette-cameo

    Questo primo file, come tutta la linea in italiano, sarà in vendita in esclusiva su Scrappando. Ogni file di taglio è accompagnato da un pdf che vi spiega passo passo il progetto, con consigli utili sul tipo di cartoncino da ritagliare e i relativi settaggi del plotter. Insomma la mia  esperienza di anni e anni di taglio è contenuta in questo documento che vi consente un uso friedly della silhouette cameo. Faccio parte di un sacco di gruppi fb e osservare i dubbi e le perplessità che manifestano i vari utenti mi ha fortemente spinta a dare un valore aggiunto agli articoli che disegno proprio attraverso il pdf. 

    Che volete farci, la mia è una deformazione professionale, tendo a guardare con molta attenzione la realtà che mi circonda, la analizzo minuziosamente per carpirne i bisogni e le necessità

    cutting-file-silhouette-cameo

    Ad dimenticavo di dirvi che il file in questione contiene tutti i pezzi per costruire una shaker card, e per vederlo meglio vi rimando al blog di Scrappando, in cui potrete trovare tutta la lista dei materiali utilizzati.

    ★ ★ ★
    Continua a leggere...

    11 novembre 2016

    Christmas is Coming: #sapevatelo

    E' ufficialmente cominciato il count down verso il natale. Non so voi, ma io in questo particolare periodo mi diverto a fare scorribande on line alla ricerca di idee originali. Trovo che questa ricorrenza sappia tirare fuori il meglio di tutti. E proprio in una di queste mie digressioni, mi sono imbattuta in Troppotogo, un e-shop davvero particolare. 

    Oltre alla maniera innovativa con cui questi tizi si presentano nell'affollato mondo del web, quello che mi ha colpito è stato constatare la presenza di un blog creativo di tutto rispetto con dei progetti davvero stilossissimi. Ora ditemi voi se non vi sentite ispirati da queste idee.

    Troppotogo

    Un pò per gioco, un pò per curiosità ho provato a costruire un mio carrello ipotetico, curiosi di sapere cosa mi ha particolarmente ispirato? Beh mettevi comodi perchè la lista è un pò lunga. Quello che mi ha guidato nella scelta è stata sicuramente l'originalità dell'oggetto legata indiscutibilmente al suo design.

     Set da Barba: il pettinino a forma di baffi lo adorooo;
     Sushi Bazooka: per un sushi in quattro e quattr'otto;
    ★ Lamapada Mini Nuvola: questa so già dove piazzarla;
    Pantofole Unicorno Magico: anche queste so già dove piazzarle;
    ★ Candy Grabbers: conosco un piccolo bipede che impazzirebbe;
    ★ Gattino Salvadanaio:conosco una bipede un pò più che grande che impazzirebbe ugualmente;
    ★ Portapranzo: il vintage ha sempre un suo fascino;
    ★ Porta Pranzo Kokeshi: per un luch decisamente sopra le righe;
     Superhero Tazza: cominciare così ogni mattina ti mette energia.

    Ma credetemi se avessi voluto avrei potuto continuare a riempire il carrello ancora, ancora e ancora: ci sono davvero tante idee sfiziosissime, vedere per credere!

    Troppotogo

    E voi siete già entrati in defibrillazione per questo natale che si stà avvicinando a grandi passi? 

    ★ ★ ★
    Continua a leggere...

    3 novembre 2016

    Hashtag ↔ Instagram | Guest Post

    Ve li ricordate i cari buoni vecchi guest post, beh mettetevi comodi perchè il post di oggi è proprio uno di quelli: sono decisamente in vena di nostalgia. Mi sono sempre rifiutata di parlare l'hashtagese sui socials, ma è arrivato indiscutibilmente il momento di cambiare strategia.... dopotutto solo gli stupidi non cambiano idea. E per svelarvi ogni più recondito segreto di questo mistico linguaggio, ho invitato Sabrina, ovvero La Sottiletta Rosa, una blogger che ho conosciuto grazie a Presidio Slow Blogging,  a condividere il suo sapere con noi, questo a testimonianza diretta del fatto che la costruzione di una rete fa sempre bene a tutti. 

    come-usare-hashtag

    Credit: Hero Blog
    Ma lascio a lei la parola:

    "Buongiorno, sono felice di essere qui a parlarvi di una tema che oggi credo sia molto popolare ossia l'uso sapiente degli hashtag sui socials. Se impariamo ad utilizzare l'hashtag in modo corretto, sicuramente aumenteremo il numero di persone che ci seguono e che ci leggono, cosa che vogliamo un po tutti!!

    Cominciamo...Che cosa è un  #hashtag? Semplicemente un tipo di etichetta che rende più facile la vita agli utenti di alcuni servizi web e social network, che vogliono cercare  messaggi su temi e contenuti specifici. Analizzando la parola, notiamo che deriva dall'inglese: Hash < cancelletto < Tag cioè etichetta.  Nasce su twitter come parola chiave per richiamare così l'attenzione degli utenti su temi particolari.

    A ideare questa modalità di comunicazione fu Chris Messina un avvocato di San Francisco il 23 agosto 2007. Eh si, proprio twitter ha individuato l'hashtag come modalità per indicizzare i contenuti introducendone dal 1 giugno 2009 il collegamento ipertestuale su tutti i messaggi che citavano lo stesso hashtag, pensate io sono iscritta a twitter da agosto 2009!!!

    come-usare-hashtag

    Credit: Quantum Blog
    E dopo aver chiarito le idee sulla nascita e sulla teoria, vorrei parlarvi degli hashtag che popolano instagram: i migliori e i più popolari. Fare scatti meravigliosi ed unici non basta per ottenere un gran numero di "mi piace". Su foto e video è necessario utilizzare gli hashtag per ottenere un maggior numero di condivisione ed apprezzamenti.

    Ma come capire quali sono gli hashtag giusti da utilizare?  Oggi con la tecnologia degli smartphone tutto è diventato più semplice: appena si digita # seguito da una parola appare il numero degli utenti che hanno utilizzato quella parola, ovviamente la cifra più alta testimonia una popolarità maggiore. Mi raccomando non usate più di 30 hashtag, che è il numero massimo consentito.

    Inoltre vi occorre sapere che ci sono hashtag generici, hashtag popolari e hashtag vietati ritenuti volgari e offensivi, questi ultimi  una volta inseriti avranno l'effetto di annullare tutti gli altri. Per chi è alle prime armi, consiglio di scaricare delle applicazioni che forniscono hashtag già pronti per l'uso: basterà individuare l'argomento, fare copia e incolla ed il gioco è fatto!!

    Instagram è un social network fotografico in forte ascesa ed ogni giorno sono sempre di più gli utenti che vi si iscrivono.  Alcuni di loro, a  volte per gioco riescono  a diventare popolari  e a fare i soldi, naturalmente non è semplice diventare Danielle Bernstein, la blogger che guadagna circa 15000$ con ogni sua foto, noi comuni mortali viviamo sulla terra, però inserendo gli hashtag giusti  qualcosina si muove sempre!

    come-usare-hashtag

    Credit: Thing Tag Smart

    Concludo il mio post scrivendovi gli hashtag più popolari del 2016, almeno così mi dicono:


    #amazing #art #awesome #baby #bestoftheday #cool #family #hower #instagramhub
    #golook #photo #pictheday #tantauguriame #water #webstagram#yum #gramoftheday #instacool #instafollow #instago #instagood #instataelnt #iphoneeonly #party #white #solocosebelle #tweegram 


     mentre i migliori del momento sono:


    #amazing #art #awesome #baby #bestoftheday #cool #family #hower #instagramhub
    #golook #photo #pictheday #tantauguriame #water #webstagram#yum #gramoftheday #instacool #instafollow #instago #instagood #instataelnt #iphoneeonly #party #white #solocosebelle #tweegram #love #fashion #igers #look #instagood #likeforlike #beautiful #f4f #smile #selfie #instalike #phototheday #happy #topliketag 


    ma attenzione ci sono anche hashtag ritenuti troppo generici e che hanno l'effetto di annullare gli altri, quindi non basta eliminarli, è necessario rifare addirittura di nuovo il post e sono hashtag tipo questi:


     #instagram #instagirl #iphone #photography #popularpage #passport #license......


    Io sono arrivata alla fine spero di essere stata chiara nella spiegazione e se così non fosse o aveste dubbi e incertezze scrivete qui nei commenti cio' che non vi è chiaro!

    Se desiderate conoscermi su instagram  mi trovare qui
    il mio hashtag è #lasottilettarosa e se mi taggate passo a trovarvi volentieri.
    Una buona giornata qui dagli studi di Madeinbottega, e un mega grazie per avermi ospitato!!  Buon hashtag!!!

    lasottilettarosa

    Ringrazio di cuore Sabrina per aver accettato il mio invito e sono qui a testimonianza del fatto che i suoi consigli funzionano. Se date un'occhiata al mio profilo instagram, noterete che da quando parlo l'hashstagese il numero dei mi piace è decisamente aumentato, quindi mi sento caldamente di cosigliare  più #hashtag per tutti!!! Mi piacerebbe conoscere la vostra esperienza in tema di uso degli hashtag e popolarità sui socials, sono davvero curiosa di leggervi e magari di scoprire qualche altro segreto che ancora mi sfugge.

    ★ ★ ★
    Continua a leggere...

    28 ottobre 2016

    Gustosi Lollipop | Scrappando

    Vi avevo raccontato un pò di tempo fa che il percorso formativo che avevo seguito, aveva in un certo senso valorizzato le mie "facoltà creative", ed in effetti è cosi. Il lavoro che vi mostro oggi nasce da una nuova collaborazione intrapresa con delle ragazze, nelle cui potenzialità credo davvero tanto. 

    Si tratta di due party planners che lavorano nella mia zona, con tanta fantasia e passione per quello che fanno.  Per loro ho fatto un pò di consulenza per la festa che hanno organizzato, oltre che occuparmi di tutta la parte grafica dell'evento. Spero di riuscire a fare un salto domenica nella location scelta, per fare qualche foto e mostrarvi quello di cui vi stò parlando. Le immagini servono più di mille parole per apprezzare la bellezza e arrivare al cuore.

    inviti-compleanno-handmade

    Sul blog di Scrappando vi parlo di come sono nati questi dolci lollipop e vi suggerisco materiali e attrezzature da utilizzare per realizzarli da soli: dovrete solo incollare i vari pezzi uno sull'altro.

    ★ ★ ★
    Continua a leggere...

    21 ottobre 2016

    Presidio Slow Blogging: Adotta un Blog

    E' da diverso tempo che mi capita di leggere qua e , e devo dire anche sommessamente, di come sia maturata la percezione da parte di molte blogger che i blog siano in una fase di declino, soppiantati dalla facilità di consumo dei socials, una sorta di "fast food" in tema di presenza on line.

    Beh sapete che vi dico.... IO NON CI STO. Si avete letto bene. 

       NON CI STO!!!  

    Lo dico con la stessa fermezza che Scalfaro utilizzò nel suo discorso a reti unificate.  Io che in calce alla mia mail ho la firma di Creative Blogger, come una sorta di Blogger Pride, non mi arrenderò mai a questa idea.
    presidio-slow-blogging-adotta-un-blog

    Credit: la Creative Room
    I socials sono e devono rimanere un naturale proseguimento dei blog, non sono dei loro sostituti. Continuo ancora ad iscrivermi tra i follower quando trovo uno spazio di mio gradimento, sottoscrivo le newsletter per quei blog che non posso seguire attraverso i feed di blogger, commento manifestando la mia presenza, eh si... perchè le presenze vanno manifestate, #sapevatelo, sono linfa vitale per i blog e per gli uomini e le donne che vi sono dietro. Creano legami, condivisioni e vicinanza tra le persone che ci sono oltre gli schermi, rendono umani i codici che viaggiano nella rete.  

    Scrivere su un blog implica un rituale che ritengo magico e che si esplica nella lentezza, nella cura del particolare, nella scelta delle parole giuste per arrivare dritti al cuore di chi ci legge e creare cosi una connessione tra individui che di fatto non si conoscono. Tutto questo a mio avviso è da tutelare. Da qui l'idea di far nascere un Presidio Slow Blogging per la biodiversità dai socials. Se scegliete di prelevare il logo, che ho appositamente disegnato per questo ambizioso progetto,  e decidete di apporlo nel vostro blog, da voi mi aspetto l'impegno morale di adottare un blog, seguirlo con amore e sostenerlo con i vostri commenti. 

    presidio-slow-blogging-adotta-un-blog

    Io scelgo di far parte di questo presidio, perchè credo fortemente che siamo noi a fare la differenza, che il lamento da solo non paga, anzi occorre costruire una strategia attiva.
    → Presidio Slow Bloggin... io ci sono ←
    lo so l'obiettivo è ambizioso, ma tante gocce insieme fanno un mare, sii il cambiamento che vuoi vedere.

    Prelevate il codice html, inseritelo nel vostro blog attraverso il gadget Html/JavaScript (ho evidenziato la parte da modificare a seconda della larghezza delle vostre barre laterali) e divulgate il verbo, cerchiamo di costruire tutti insieme una massa critica e di cambiare le cose.


    <center><a href='http://www.madeinbottega.com/2016/10/presidio-slow-blogging-adotta-un-blog.html' target='_blank'><img alt="presidio-slow-blogging" src="https://3.bp.blogspot.com/-oAfcrih2JdI/WAkQXOW51OI/AAAAAAAAH8s/O2ZZI60q8bMyg5d7uVz84XApgyDY9XgOACLcB/s1600/presidio-slow-blogging.jpg" width="200"/></a></center>


    ★ ★ ★
    Continua a leggere...

    17 ottobre 2016

    Mostruose Scatoline | Scrappando

    Ricomincio la mia avventura nel dt di Scrappando e ne sono felicissima. Quando ho lasciato non avevo altra scelta ed è stata una cosa che ho fatto davvero a malincuore, ma grazie alla disponibilità di Patty, questa colorata famiglia mi accoglie nuovamente al suo interno.... grazie girls !!

    Ma non finisce qui, in anteprima vi annuncio che a breve comincerò a lavorare su una serie di progetti e prodotti per la silhouette, che troverete in vendita in esclusiva nello shop di Scrappando... perciò rimante sintonizzate su queste pagine, ci divertiremo un sacco.

    Per festeggiare degnamente l'avvenimento ho deciso di rivedere un vecchio progetto presentato proprio su queste pagine (per la precisione qui) e di dargli una nuova mostruosa veste grazie all'ispirazione trovata in questo post.

    free-file-silhouette

    Qui troverete il file di taglio gratuito e sul blog di Scrappando vi spiego come realizzare il tutto. Se poi siete delle grandi appassionate di forbici, ho preparato lo stesso progetto da ritagliare a mano: qui troverete il progetto da scaricare e stampare.

    Buon divertimento!!

    ★ ★ ★
    Continua a leggere...

    14 ottobre 2016

    Free Printable Cookbook | Pattex

    Amo cucinare, provare nuove ricette e sperimentare tra i fornelli. Qualche volta mi è capitato di condividere su queste pagine qualche mia ricetta. Così per una collaborazione con Pattexho pensato di realizzare un ricettario con la copertina in legno. Mi sono anche cimentata nella realizzazione della grafica delle pagine interne, ed ho deciso di mettere a vostra disposizione il frutto delle mie fatiche.

    Qui, troverete il file pdf scaricabile gratuitamente che oltre a contenere i fogli per le singole ricette include anche dei fogli separatori. 

    free-printable-ricettario

    In occasione di una promozione sull'acquisto dei prodotti Pattex, mi troverete questo week end presso Leroy Merlin di Brescia a partire dalle ore 15.00, e con carta, forbici e colla tra le mani vi mostrerò come realizzare questo ricettario, rispondendo alle vostre domande e curiosità. Vi aspetto!!

    ★ ★ ★
    SalvaSalva
    Continua a leggere...

    8 ottobre 2016

    Un Meeting Artistico

    Dopo un Meeting Asi si sprigiona sempre una certa carica creativa, non so come spiegarvi la cosa, ma le idee e la voglia di sperimentare tecniche nuove si rincorrono all'infinito. Ecco giusto per darvi un anteprima, vi dico che grazie alla teacher mi sono perdutamente innamorata dell'art journal, quindi sapete già cosa vi aspetta tra qualche tempo su questo blog :-D.

    meeting-asi-area-sud

    Tornando a noi invece, oggi vi tocca un soliloquio sui Lo, pietra portante dello scrap. Marinella ci ha proposto di realizzare non uno, ma ben due layout: Happy Moments e Amazing. Ora da queste pagine vorrei fare un plauso all'insegnante per quello che è stata in grado di fare , mi riferisco all'empatia con la quale ha trasmesso la sua passione per i LO ad un platea che non era assolutamente "LO addicted".

     Mary sei eccezionale te lo dico anche da qui, e credimi lo penso davvero e dal profondo del cuore!!
    meeting-asi-area-sud

    Chi c'era può capire bene quello che sto per scrivere. A mio avviso lavorare sui Lo è la cosa più difficile da fare nello scrapbooking, ma allo stesso tempo è la cosa più esaltante e meravigliosa del variegato universo scrap. Il LO è quanto di più vicino all'arte ci sia: è un modo personalissimo di raccontare una storia, un emozione, un momento fermato in una foto. 

    Ho apprezzato tantissimo le parole con cui Marinella ha esordito… 
     "il layout nasce dalla foto"
     ed è così: si impara a fotografare proprio sapendo (più o meno) l'utilizzo che ne se farà sul LO. Tutti gli elementi si combinano armonicamente tra loro. I contrasti dei bianchi e dei neri delle immagini esaltano i colori accesi e vibranti delle carte e degli abbellimenti e viceversa, l'uno valorizza l'altro in un gioco perfetto.

    meeting-asi-area-sud

    Non c'è nulla di paragonabile alla soddisfazione di vedere un lavoro che ci piace in ogni suo particolare, credetemi nulla di paragonabile!! Ve lo dice una che ha fatto degli obbrobri come questo, ma ci stà tutto, appartiene al percorso di crescita di ciascuno di noi. Perciò il mio invito è quello di non arrendervi ai primi tentativi, ma continuate,  praticate e sperimentate: solo così potrete scoprire il vostro stile.

    meeting-asi-area-sud

    Ricordo ancora perfettamente i giorni, si avete letto bene… giorni…  in cui sono stata capace di stare ferma a guardare un foglio bianco, ma non mi sono mai arresa, non fatelo nemmeno voi, ed oggi posso dire che quello che realizzo mi piace moltissimo

    Da quest'anno ai meeting ci vado accompagnata dalla mia piccola Giulia, ci tenevo a mostrare anche i suoi piccoli capolavori, si perché per me, fare a 9 anni sto popò di roba, conoscendo perfettamente le sue inclinazioni in tema di scrap, mi riempie proprio di orgoglio e mi legittima a far ampio uso del termine capolavoro.


    meeting-asi-area-sud

    meeting-asi-area-sud

    ★ ★ ★
    Continua a leggere...

    3 ottobre 2016

    Una Foto Per Ricordare

    Se frequentate abitualmente queste pagine saprete di sicuro che ho una discreta passione per la fotografia. C'e' stato addirittura un periodo, in cui facevo voli pindarici ed avevo deciso di curare una rubrica proprio sulla fotografia, qui troverete cosa scrivevo in merito. 

    Se devo essere sincera questa cosa degli appuntamenti con gli scatti non mi è mai passata, e quando ho messo mani al piano editoriale del blog, mi sono detta perché no… perché non dedicare un appuntamento mensile a questo mio interesse. 

    consigli-sulla-fotografia

    E così eccomi qui ad inaugurare questo nuovo corso delle cose. Tra un post e l'altro, magari vi parlerò di quanto ho imparato durante un corso di fotografia che ho frequentato l'estate scorsa e di quello che abbiamo sperimentato nel modulo di fotografia del corso per graphic designer.

    consigli-sulla-fotografia

    Come è facile intuire, questi scatti appartengono tutti al 25° di cui ho straparlato negli ultimi tempi. Momenti ed emozioni fermati in qualche millesimo di secondo

    consigli-sulla-fotografia

    Sono sempre le foto dei particolari a colpirmi di più e a suscitare in me particolari stati d'animo. Ma non vi nascondo che mi piacerebbe conoscere anche punti di vista diversi dal mio. Mi piacerebbe sapere cosa vi colpisce nelle foto: ad esempio i colori utilizzati, gli accostamenti delle forme, la luce ritratta o piuttosto l'inquadratura realizzata, ecco ho bisogno di essere illuminata… ditemi sono tutta orecchi!!!

    consigli-sulla-fotografia

    Dovete anche sapere che sono sempre un po' restia a condividere qui sul blog foto molto intime e personali, infatti mostro pochissimo della mia vita privata e soprattutto di quella dei miei cari, ma per oggi farò un'eccezione.

    consigli-sulla-fotografia

    ★ ★ ★
    Continua a leggere...

    29 settembre 2016

    Un 25° Molto Speciale - Part Two -

    Come avevo cominciato a raccontarvi nel post precedente per le nozze d'argento di mia sorella ho realizzato a sua insaputa (è parecchio di moda questa faccenda dell"a sua insaputa" perciò ho deciso di adeguarmi anche io :-) inviti, bomboniere, segnaposto e confettata per le colleghe di scuola.

    cornice-handmade

    Per le bomboniere riservate agli invitati alla cerimonia, ho pensato di utilizzare un progetto realizzato al Meeting Asi Area Sud fatto questa primavera sotto la giuda della vulcanica Teacher Marilena (è un portento questa donna…. sempre sul pezzo e di una disponibilità esagerata, lo sa bene chi ha la fortuna di conoscerla e frequentarla… che dirvi io può … visto che organizzando riusciamo a vederci anche fuori dalle due canoniche date annuali). 

    cornice-handmade

    Le cornici erano una diverse dall'altra nei colori ma impreziosite dagli stessi elementi e cosa più importante dalla foto che rappresenta, per il mio personalissimo modo di vedere le cose, il senso profondo di questi 25 anni insieme.

    cornice-handmade

    Ho anche lavorato per la prima volta un materiale che conoscevo già, ma che non avevo ancora avuto il piacere di provare, mi riferisco al polyshrink, una sorta di foglio acetato, che una volta riscaldato si riduce fino a quasi la metà, diventando duro e spesso. Questo prodotto può essere timbrato con appositi tamponi (stazon, memento o qualsiasi tampone utilizzato per la colorazione con i pennarelli a base alcolica) e addirittura colorato

    cornice-handmade

    Con la Silhouette ho disegnato e ritagliato le lettere che compongono la scritta "Me & You", ragazze detto tra noi, la Silhouette se non ci fosse ci sarebbe bisogno di inventarla, non riesco davvero più a viverci senza.

    cornice-handmade

    Così come non riesco più a vivere senza l'Envelope Punch Board della We Memory Keepers, con la quale ho realizzato le scatole al cui interno ho inserito le cornici, perdonate la qualità di queste ultime due foto ma ero davvero di frettissima :-( . Se come me siete maniache di questo strumento, sicuramente non potete farvi mancare l'app Envelope Generator, con la quale basta inserire le misure della busta che volete realizzare ed l'app fa i calcoli in automatico

    cornice-handmade

    Sempre la fretta mi ha impedito di fotografare il contenuto della confettata, ma fidatevi sulla parola: si trattava di cuori di gesso profumati incollati su una superficie di legno tagliata con il Dremel Moto-Saw.

    cornice-handmade

    Il lavoro è stato lungo ma bello perché avevo proprio desiderio di fare qualcosa con le mie mani, avevo voglia di celebrare a modo mio queste nozze d'argento, che ho vissuto davvero come fossero state le mie.

    ★ ★ ★
    Continua a leggere...