• MY SHOP
  • DIY
  • CONTACT ME
  • Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Aggiungimi su Google+ Iscriviti ai Feed Seguimi su Bloglovin

    21 aprile 2021


    Io e le mie cose di carta



    Entrare qui dentro e trovarsi in un luogo sconosciuto.... fatto!!! Mi basta dirvi che stò girando nella nuova piattaforma da almeno mezz'ora per capire che tipo di cambiamenti siano stati fatti. E già sono pronta a leggere i segni del destino in questi stravolgimenti bloggeristici. Probabilmente nella mia vita precedente sarò stata una cartomante o una che leggeva nelle tazze da té.... ecco io leggo, leggo sempre tracce e segnali in qualsiasi cosa. Ed oggi leggo chiaramente questo: il 2021 per me è l'anno del cambiamento


    Un cambiamento che mi vede ricominciare da me, e non poteva non essere altrimenti. Ricominciare da qui, dal luogo che mi ha visto nascere, dal posto che mi ha ascoltata e mi ha confortata nei momenti bui, dalle pagine in cui ho lasciato una traccia di me, una traccia lunga più di 10 anni. Forse questa è stata la cosa in cui sono stata più costante nella mia vita. Ho spessissimo lasciato strade che conoscevo, per percorrere sentieri nascosti ed inesplorati. E' nella mia natura: sono una persona curiosa, e la mia curiosità mi ha permesso di imparare tantissime cose grazie al cielo, cose che oggi sono diventate il mio lavoro e che mi permettono di vivere, a volte arrancando a volte con più leggerezza, ma questa è la vita dopotutto!
     

    E' passato quasi un anno e mezzo dall'ultima volta che ho scritto in questo blog, e di cose in questo anno e mezzo ne sono successe tantissime. Alcune totalmente improvvise ed inaspettate che hanno cambiato la mia esistenza per sempre. La mia visione della vita è diventata ancor più "grateful" consentitemi l'inglesismo. Ho visto andar via improvvisamente persone care a cui ero legata da un filo invisibile, filo che non si è mai spezzato nonostante la lontananza e le vicissitudini vissute. Mi sono riscoperta bisognosa di credere in un Dio benevolo, sono ritornata sui libri a 44 anni suonati e sono ancora in cerca di qualcosa che mi faccia sentire davvero bene, compiuta, realizzata. Prendo nota dei miei bisogni che diventano obiettivi, motore della mia intera esistenza e non posso non rispondere al richiamo del vento come Vianne Rocher in "Chocolat" che mi bisbiglia di lasciare tutto e ricominciare da un'altra parte, con le poche cose che mi fanno sentire a casa , come questo blog e le mie cose di carta....  

    ★ ★ ★

    Nessun commento:

    Posta un commento

    ★ entriamo in contatto, lasciami un commento ★