• MY SHOP
  • DIY
  • CONTACT ME
  • Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Aggiungimi su Google+ Iscriviti ai Feed Seguimi su Bloglovin

    28 agosto 2019


    Io e le Carte da Parati


    Mi capita spesso di fare ricerche on line su nuovi e vecchi materiali da poter utilizzare nei miei lavori. Grazie a queste mie attività sovente mi sono imbattuta in piccole realtà produttive caratterizzate da uno studio ed una cura del particolare, che a mio avviso costituiscono il grandissimo valore aggiunto dei piccoli produttori indipendenti, in un mondo sempre più caratterizzato anche dalla massificazione dei gusti e dell'essere, un mondo fatto di tante piccole copie uguali e di stili di vita che si assomigliano troppo.

     Ecco dicevo in un una delle mie scorribande, mi sono imbattuta in un'azienda che vende carta da parati on line. Ho sfogliato l'intero catalogo che raccoglie diversi stili e diverse proposte ed alla fine ho scelto alcuni campioni da farmi spedire. L'azienda, infatti ha anche una politica sull'invio dei campioni che potete leggere qui, particolare questo da non sottovalutare assolutamente. 

    E' possibile anche stampare un campione della carta scelto, ma questo a mio avviso serve solo per avere un'idea delle dimensioni reali dei vari elementi perché chiaramente la resa dei colori sarà molto diversa dalla carta che andrete ad acquistare, dipendendo quest'ultima dalle caratteristiche della vostra stampante. Il mio consiglio è sicuramente quello di optare per la spedizione di un campione. In questa maniera potrete toccare con mano sia la qualità dei materiali che la qualità delle grafiche e la vividezza dei colori e fare le vostre scelte con maggiore consapevolezza di quello che potrà essere poi  il risultato finale.

    carta da parati blu

    Quando ho avuto i campioni tra le mani è stato come catapultarsi improvvisamente nel passato. Infatti la mia camera da bambina aveva le mura tappezzate con una carta da parati molto romantica, dalle nuances rosa, ricordo che fosse molto ruvida, molto  delicata, dallo stile retrò e con dei fiorellini delicati. Erano gli anni '70 ragazzi... mi si allarga il cuore mentre scrivo, ricordi di un'infanzia lontana, felice fatta di piccoli desideri di una bambina perennemente immersa nei suoi sogni

     Se mi avessero detto qualche mese fa che avrei cominciato seriamente a pensare di utilizzare una carta da parati per la camera di aldo sarei scoppiata in una fragorosa risata. Invece poi capita di essere letteralmente investiti da un colpo di fulmine ed allora non fai altro che immaginare come sarà questa nuova stanza.

     Sarà una stanza fatta di cieli stellati, in cui si respirerà energia. Una stanza in cui ci si potrà perdere immaginando mondi fantastici ma sopratutto possibili da raggiungere. Avete mai  pensato a quanto possa essere importante l'atmosfera delle nostre camere da letto? Io ci ho riflettuto parecchio in questi giorni, proprio ripensando a quella che era la mia stanza. Sono arrivata alla conclusione che il mio animo romantico derivi anche da li. Anni e anni a respirare quella dolcezza hanno sicuramente influenzato la mia idea di vita di oggi ed allora per il mio piccolo uomo lascerò che questa meravigliosa carta lo trasporti in altri luoghi ed instilli in lui la curiosità di vedere e di conoscere cose e posti lontani.

    particolari-carta-da-parati-blu

     Lascerò che questo cielo stellato possa essere luogo di meditazione e di pace, luogo di serenità e di forza, un posto da cui ripartire ogni volta ed un luogo a cui ritornare sempre più ricco, sempre più uomo. Un luogo fatto di tenerezza e di introspezione, di ascolto e di riflessione. Un luogo dove questo piccolo uomo possa spogliarsi dai soliti cliché e ricercare la sua vera essenza, perché mai un uomo dovrebbe vergognarsi della sua sensibilità... anzi.

    particolari-carta-da-parati-blu

    Ecco quando ho tenuto questa carta da parati tra le mani ed ho provato ad immaginare un'intera parete tappezzata, perché tappezzerei una sola parete lasciando bianche le altre tre, ho chiuso gli occhi e questi pensieri e queste sensazioni si sono affollate nella mia mente. 

    E' stato un pò come rivedere il Piccolo Principe di Antoine de Saint-Exupéry che viaggio dopo viaggio, persona dopo persona, consapevolezza dopo consapevolezza ha capito il senso di tutto questo immenso universo.... l'essenziale è invisibile agli occhi, ed ho sentito un gran senso di pace. 

    Può una carta da parati avere un tale potere evocativo ed una tale responsabilità, so che rischio di sembrarvi un pò matta, ma secondo me si, perciò si antonella.... accendiamola questa nuova camera di aldo, intanto con questi meravigliosi campioni proverò a farci delle copertine per i miei mini album.

    ★ ★ ★

    1 commento:

    1. Cara Antonella, io non posso che farti i miei complimenti, per le cose che sai sempre fare.
      Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
      Tomaso

      RispondiElimina

    ★ entriamo in contatto, lasciami un commento ★