• MY SHOP
  • DIY
  • CONTACT ME
  • Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Aggiungimi su Google+ Iscriviti ai Feed Seguimi su Bloglovin

    3 novembre 2016


    Hashtag ↔ Instagram | Guest Post


    Ve li ricordate i cari buoni vecchi guest post, beh mettetevi comodi perchè il post di oggi è proprio uno di quelli: sono decisamente in vena di nostalgia. Mi sono sempre rifiutata di parlare l'hashtagese sui socials, ma è arrivato indiscutibilmente il momento di cambiare strategia.... dopotutto solo gli stupidi non cambiano idea. E per svelarvi ogni più recondito segreto di questo mistico linguaggio, ho invitato Sabrina, ovvero La Sottiletta Rosa, una blogger che ho conosciuto grazie a Presidio Slow Blogging,  a condividere il suo sapere con noi, questo a testimonianza diretta del fatto che la costruzione di una rete fa sempre bene a tutti. 

    come-usare-hashtag

    Credit: Hero Blog
    Ma lascio a lei la parola:

    "Buongiorno, sono felice di essere qui a parlarvi di una tema che oggi credo sia molto popolare ossia l'uso sapiente degli hashtag sui socials. Se impariamo ad utilizzare l'hashtag in modo corretto, sicuramente aumenteremo il numero di persone che ci seguono e che ci leggono, cosa che vogliamo un po tutti!!

    Cominciamo...Che cosa è un  #hashtag? Semplicemente un tipo di etichetta che rende più facile la vita agli utenti di alcuni servizi web e social network, che vogliono cercare  messaggi su temi e contenuti specifici. Analizzando la parola, notiamo che deriva dall'inglese: Hash < cancelletto < Tag cioè etichetta.  Nasce su twitter come parola chiave per richiamare così l'attenzione degli utenti su temi particolari.

    A ideare questa modalità di comunicazione fu Chris Messina un avvocato di San Francisco il 23 agosto 2007. Eh si, proprio twitter ha individuato l'hashtag come modalità per indicizzare i contenuti introducendone dal 1 giugno 2009 il collegamento ipertestuale su tutti i messaggi che citavano lo stesso hashtag, pensate io sono iscritta a twitter da agosto 2009!!!

    come-usare-hashtag

    Credit: Quantum Blog
    E dopo aver chiarito le idee sulla nascita e sulla teoria, vorrei parlarvi degli hashtag che popolano instagram: i migliori e i più popolari. Fare scatti meravigliosi ed unici non basta per ottenere un gran numero di "mi piace". Su foto e video è necessario utilizzare gli hashtag per ottenere un maggior numero di condivisione ed apprezzamenti.

    Ma come capire quali sono gli hashtag giusti da utilizare?  Oggi con la tecnologia degli smartphone tutto è diventato più semplice: appena si digita # seguito da una parola appare il numero degli utenti che hanno utilizzato quella parola, ovviamente la cifra più alta testimonia una popolarità maggiore. Mi raccomando non usate più di 30 hashtag, che è il numero massimo consentito.

    Inoltre vi occorre sapere che ci sono hashtag generici, hashtag popolari e hashtag vietati ritenuti volgari e offensivi, questi ultimi  una volta inseriti avranno l'effetto di annullare tutti gli altri. Per chi è alle prime armi, consiglio di scaricare delle applicazioni che forniscono hashtag già pronti per l'uso: basterà individuare l'argomento, fare copia e incolla ed il gioco è fatto!!

    Instagram è un social network fotografico in forte ascesa ed ogni giorno sono sempre di più gli utenti che vi si iscrivono.  Alcuni di loro, a  volte per gioco riescono  a diventare popolari  e a fare i soldi, naturalmente non è semplice diventare Danielle Bernstein, la blogger che guadagna circa 15000$ con ogni sua foto, noi comuni mortali viviamo sulla terra, però inserendo gli hashtag giusti  qualcosina si muove sempre!

    come-usare-hashtag

    Credit: Thing Tag Smart

    Concludo il mio post scrivendovi gli hashtag più popolari del 2016, almeno così mi dicono:


    #amazing #art #awesome #baby #bestoftheday #cool #family #hower #instagramhub
    #golook #photo #pictheday #tantauguriame #water #webstagram#yum #gramoftheday #instacool #instafollow #instago #instagood #instataelnt #iphoneeonly #party #white #solocosebelle #tweegram 


     mentre i migliori del momento sono:


    #amazing #art #awesome #baby #bestoftheday #cool #family #hower #instagramhub
    #golook #photo #pictheday #tantauguriame #water #webstagram#yum #gramoftheday #instacool #instafollow #instago #instagood #instataelnt #iphoneeonly #party #white #solocosebelle #tweegram #love #fashion #igers #look #instagood #likeforlike #beautiful #f4f #smile #selfie #instalike #phototheday #happy #topliketag 


    ma attenzione ci sono anche hashtag ritenuti troppo generici e che hanno l'effetto di annullare gli altri, quindi non basta eliminarli, è necessario rifare addirittura di nuovo il post e sono hashtag tipo questi:


     #instagram #instagirl #iphone #photography #popularpage #passport #license......


    Io sono arrivata alla fine spero di essere stata chiara nella spiegazione e se così non fosse o aveste dubbi e incertezze scrivete qui nei commenti cio' che non vi è chiaro!

    Se desiderate conoscermi su instagram  mi trovare qui
    il mio hashtag è #lasottilettarosa e se mi taggate passo a trovarvi volentieri.
    Una buona giornata qui dagli studi di Madeinbottega, e un mega grazie per avermi ospitato!!  Buon hashtag!!!

    lasottilettarosa

    Ringrazio di cuore Sabrina per aver accettato il mio invito e sono qui a testimonianza del fatto che i suoi consigli funzionano. Se date un'occhiata al mio profilo instagram, noterete che da quando parlo l'hashstagese il numero dei mi piace è decisamente aumentato, quindi mi sento caldamente di cosigliare  più #hashtag per tutti!!! Mi piacerebbe conoscere la vostra esperienza in tema di uso degli hashtag e popolarità sui socials, sono davvero curiosa di leggervi e magari di scoprire qualche altro segreto che ancora mi sfugge.

    ★ ★ ★

    19 commenti:

    1. Cara Antonella, hai risvegliato un post molto interessante, è come dici tu! Sediamoci con calma e concentriamoci in questo post!!!
      Ciao e buona giornata con un abbraccio e un sorriso:) sorridere fa bene!
      Tomaso

      RispondiElimina
      Risposte
      1. ciao tomaso, ma tu lo usi instagram, se così fosse , sei davvero il mio mito ... sappilo!!! ♥ ♥ ♥

        Elimina
      2. Cara Antonella io non lo uso cerco di seguirvi per dire un mio parere, tutto qui, sai facciov giá fatica ha tenere in vita il mio vecchio blg!!! Ciao un abbraccio, Tomaso

        Elimina
      3. Tomaso, rimani comunque il mio mito e credimi ci metterei la firma per arrivare alla tua stessa età con la vitalità che hai dentro. Un grande abbraccio ❤️

        Elimina
    2. Molto contenta di questo post ! Spero con tutto il cuore che aiuti !
      grazie dell'ospitalità ,un bacione a presto!

      RispondiElimina
      Risposte
      1. grazie a te sabrina per aver accettato il mio invito. A me ha aiutato incontrarti sulla mia strada e sono sempre più convinta che si raccoglie sempre quello che si semina, un abbraccio.

        Elimina
    3. Sono pienente d'accordo anche io tempo da non comps eco l'uso deli astag .. Un Mortorio su istagram.. Ora gli utilizzi molto .. Usando quelli inerenti ai miei argomenti sto avendo molti seguaci in più.. Unica nota dolente è che i mi piace sono quasi sempre gli stessi pur aumentando i followers.. Non so Xk ,., ma ci accontentiamo ☺️ Baci baci ❤️

      RispondiElimina
      Risposte
      1. instagram è strano,a volte faccio post e non li vede nessuno....a volte mi arrivano i mi piace a raffica...secondo me sono anche gli orari ...la mattina è piu propensa...

        Elimina
      2. sul post che parlo di te e hashtag ho preso 245 mi piace..sinceramente ho messo tanti hashtag ma ci sono mi piace di persone che non conosco e che non sono i miei followers

        Elimina
      3. onestamente credo che gli hashtag vadano usati con criterio, mi spiego meglio. Non è che visto che ne puoi mettere tanti, stai li a sparare parole come se non ci fosse un domani. Forse e dico forse (non ho ancora abbastanza esperienza in merito) ne basterebbero 6 o 7 ma davvero azzeccati. E sono fermamente convinta che l'orario in cui si postano le foto rifletta un'importanza molto rilevante ai fini della popolarità dello stesso contenuto. Ma chiaramente qui si potrebbe aprire un lungo dibattito a seconda delle esperienze di ognuno di noi, anzi apriamolo questo dibattito!!

        Elimina
      4. Si bisognerebbe proprio sentire le esperienze di tutti..
        Anche perchè spesso vedo foto insignificanti a mio parere con 20,000 dico ventimila mi piace????? rimango sbigottita...perplessa

        Elimina
      5. eh sabrina cara, sapessi per quante cose rimango sbigottita io, ma qui si aprirebbe un filone infinito credimi... infinito

        Elimina
    4. Post molto interessante! Grazie per i consigli, non sapevo proprio ci fossero hashtag da evitare! Quando ho iniziato ad usare instagram non usavo hashtag ed i miei follower erano semplicemente i lettori del mio blog, le mie amiche. Quando ho rispolverato l'account dandogli un senso ed un argomento preciso ho usato hashtag che vedevo in giro tra account dello stesso argomento (piuttosto specifici però) e si è vista la differenza. Anche se nello stesso tempo ho cercato di coltivare dei rapporti con alcuni commentando, mettendo like e partecipando.

      RispondiElimina
      Risposte
      1. ciao federica, tu pensa che io prima di incontrare sabrina non mi ero resa conto dell'importanza strategica degli hashtag. Ma credo anche che il tutto faccia parte di una "netiquette socials",ovvero non è sufficiente mettere like a destra e manca, ne tanto meno commentare "ad cazzum" perdona il francesismo. Sarebbe bello invece che ci fosse una voglia reale di intessere relazioni, dopo tutto a quello dovrebbero servire i socials, almeno nella mia visione delle cose questo è il ruolo che riconosco loro.

        Elimina
      2. verissimo!!!Tutto questo io lo noto con altri disegnatori e illustratori,mi commentano a volte ,e anche se alcuni non sono miei followers ,mettono mi piace seguondo l'hashtag tipo #illustrtion...perchè è relativo alla loro passione,al loro tema

        Elimina
    5. Sono sempre convinta che nella vita oltre il talento ci voglia anche c**o e detto questo chiedo scusa ad Antonella per gli asterischi :D
      Questo per dire che per alcune gli hashtag valgono tanto quanto, è quella rete che si sono create intorno che le aiuta... Detto ciò torniamo al post, sennò divago, mi incavolo e alla fine mi deprimo... e non mi sembra il caso.
      Post molto interessante, bravissima Sabrina!
      E bravissima Antonella che mi hai preceduta con l'introdurre i guest post :D
      Aggiungerei soltanto una cosa alla spiegazione (se posso)...
      l'hashtag è usato (in primis) per categorizzare alcuni post, per raggruppare post di uno stesso evento, ecc...
      Come dici tu Antonella, sicuramente aiuta con i likes, anche io ne ho avuto la conferma, per il resto... ci vo' fortuna (come si dice dalle mie parti :P)

      RispondiElimina
      Risposte
      1. fortuna.... vogliamo chiamarla fortuna??!??! mmm vabbè dai non deprimiamoci. Io sto vivendo una fase tutta nuova per l'approccio a certe tematiche (simo capisci a me!!). I numeri li lascio a chi si accontenta di quelli, io cerco altro purtroppo e per fortuna e per il momento mi va bene cosi. Vivo alla giornata di più nin'Zo e non voglio nemmeno saperlo :-D

        Elimina
      2. ahahahahah neanche io voglio saperlo :D
        comunque grazie al tuo esempio mi stai spronando a fare di più e ad esigere di più per il mio blog, perchè la mia a volte è tutta questione di 'procrastinazione' (che parolona! :D)

        Elimina
      3. ma daiiiii io ti sto spronando???!? non ci credo

        Elimina

    ★ entriamo in contatto, lasciami un commento ★