• MY SHOP
  • DIY
  • CONTACT ME
  • Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Aggiungimi su Google+ Iscriviti ai Feed Seguimi su Bloglovin

    15 luglio 2013


    di blog in blog: sliding doors


    Credevo di essere pronta. Credevo di riuscire a lasciarmi andare. Credevo che un fiume di parole sarebbe straripato, portandosi via tutta l'amarezza.

    Credevo…..

    foto di Maksim Abramov
    Ed invece è tutto bloccato lì da un nodo cristallizzato intorno al cuore e alla testa che dopo più di dieci anni, speravo si fosse allentato un pò  e che fosse pronto per essere sciolto. 

    Invece no... è lì più stretto che mai e non permette alle parole e alle emozioni di fluire e venir fuori.

    La mia personalissima sliding doors è stata la morte di mio padre, e quello che sono oggi è la diretta conseguenza di quell'evento.

    Con questo post partecipo alla Staffetta di Blog in Blog, che si ripete ogni 15 del mese con un argomento tutto nuovo. Vi aspetto quindi il 15 agosto con
    Venite a scoprire insieme a me i post delle atre partecipanti:

    15 commenti:

    1. tempo al tempo e anche i nodi più intricati si ammollato un po'... un abbraccio

      RispondiElimina
    2. non ti lascio un commento, ti mando un abbraccio.

      RispondiElimina
    3. Vorrei abbracciarti anche io. vedrai che arriverà il giorno in cui l'amarezza di quel nodo si scioglierà... non forzarlo, lascia che arrivi in modo naturale. <3

      RispondiElimina
    4. Io ho cercato in tutti i odi di approfittare di ogni occasione per dire al mio babbo quanto gli volessi bene, quando è mancato c'è stato un vuoto enorme. Ma gli parlo spesso (e non mi sento affatto matta!) e lui è con me. Ti auguro con tutto il cuore di riuscire a sciogliere quel nodo. Credo che tuo padre ne sarebbe contento!
      Un abbraccio enorme!
      CK

      RispondiElimina
    5. anche da parte mia, un grosso abbraccio!

      RispondiElimina
    6. Ti abbraccio anch'io, poche righe con dentro un mondo, veramente toccante.
      Ciao
      Norma

      RispondiElimina
    7. Niente parole, solo un abbraccio grande...ilaria

      RispondiElimina
    8. il nodo si scioglierà da solo, quando sarà il momento...

      RispondiElimina
    9. anch'io ho parlato di un evento di 10 anni fa di cui non avrei mai pensato di parlare nel blog ... ed è stata una bella liberazione!
      So cosa provi e ti abbraccio forte forte anche se non ci conosciamo

      RispondiElimina
    10. LA tua stretta al cuore mi ha commosso davvero tanto.

      RispondiElimina
    11. mi dispiace... spero che col tempo quel nodo riesca a sciogliersi, anche se è dura... durissima!

      RispondiElimina
    12. Commovente è dir poco...le tue poche parole stringono il cuore!

      RispondiElimina

    ★ entriamo in contatto, lasciami un commento ★