• MY SHOP
  • DIY
  • CONTACT ME
  • Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Aggiungimi su Google+ Iscriviti ai Feed Seguimi su Bloglovin

    21 maggio 2021

    19/52 Week Project

    Il tempo corre veloce sul filo di questa maratona fotografica. La mia foto per questa 19° settimana è la mia ultima follia in tema di attrezzature. Sono da sempre stata folle con le mie idee. Quando ho cominciato a scrivere su questo blog, dopo il primo mese ho acquistato un dominio, perché provavo fastidio a vedere nella barra degli indirizzi un indirizzo che non conducesse a qualcosa fatto per bene ed un blog "vattelapesca.blogspot.com", mi dava proprio questa idea di casereccio ed approssimato.

    Io invece ho sempre avuto manie da perfezionista, di cose fatte con cognizione di causa. Contenuto e forma devono andare a braccetto per me. E questo mi ha spinto a studiare, sempre e tutto, qualsiasi cosa che avessi bisogno di portare ad un livello superiore

    Questo è l'approccio che mi ha portato ad investire ancora una volta, soldi che non avevo (qui sta la mia follia 😅 ) in un attrezzatura video che mi consentisse di avere una qualità visiva che ricerco da anni, per i contenuti diciamo che ho iniziato a lavorarci seriamente quest'anno. 

    canon eos

    Questo è uno dei primi video realizzati con la mia nuova macchina, ho da fare ancora molta strada per quello che sono i  miei canoni di qualità, sopratutto in tema di storytelling, ma per questo ho bisogno ancora di molto studio...


    ★ ★ ★
    Continua a leggere...

    10 maggio 2021

    18/52 Week Project

    Abbiamo archiviato anche questa festa della mamma e per la settimana che si è appena chiusa la mia foto è questa. Un vassoio di dolci preparato dal piccolo uomo di casa. Credo poco a questa ricorrenza. Trovo che più che di auguri, le madri abbiano bisogno di azioni concrete da parte di un mondo che spesso si ricorda di loro solo la seconda domenica di maggio. 

    Le madri sono donne sole che si sobbarcano quotidianamente pesi e responsabilità inimmaginabili. Nel bene e nel male danno forma al mondo del futuro, ci pensate mai a questo. Gli uomini e le donne di domani sono cresciuti ed educati dalle madri di oggi. Quelle che devono costantemente correre ed affannarsi per far funzionare una famiglia. Quelle a cui non è permesso avere aspirazioni se decidono di rispondere anche al richiamo della natura e mettere al mondo dei figli, perché sentiranno sempre di mancare in qualcosa o nel lavoro e nella vita privata.

    Questo è un mondo che va di fretta, fatto di produttività, di numeri, di status sociale. Questo è un mondo in cui la condizione femminile purtroppo rimane legata a primitivi cliquè: nasci per diventare madre e tutto il resto conta poco o quasi niente. Perciò mamme, non ieri, ma oggi che i riflettori sono spenti, voglio augurarvi di avere il coraggio di trovare la vostra voce, qualunque essa sia e di farla sentire forte e chiara a tutti.



    ★ ★ ★
    Continua a leggere...

    2 maggio 2021

    17/52 Week Project

    Una settimana è letteralmente volata via tra programmazione, nuove prospettive, nuovi obiettivi e tanto ma tanto studio. Per me è vitale continuare ad imparare, apprendere, sentire il bisogno di appagare la mia curiosità. Sono sempre stata una persona desiderosa di conoscere e grazie al cielo aggiungo. Cosa sarei altrimenti se non avessi questa piccola scintilla in grado di alimentare fuochi impetuosi. E' stato così per lo scrapbooking, è stato così per la fotografia, è stato cosi per la grafica e potrei continuare con un elenco infinito... 

    Molte delle mie curiosità sono diventate passioni travolgenti che ancora oggi continuo ad approfondire perché c'è una bellissima certezza e cioè che non si finisce mai di imparare, e si può imparare da chiunque, basta solo predisporsi all'ascolto

    impaginazione creativa di foto

    Per questa settimana la mia foto è questa. Immagine catturata da un video mentre sperimentavo una nuova modalità di storytelling per instagram. Testavo me stessa, l'obiettivo ed il microfono e anche se alla fine ho perso una mattinata, ho riconosciuto in questo volto la mia energia, la mia unicità e la mia qualità migliore, cioè il mettermi costantemente in gioco senza aver timore di vestire nuovi panni quando non mi sento me stessa in quello che faccio e quando non sento l'entusiasmo scorrermi nelle vene.

    Questa è la foto che ho scelto per chiudere il mese di aprile legato al My Memory Planner, un percorso mindfulness attraverso la creatività che durerà un anno intero e che è dedicato a chiunque senta la necessità di recuperare la propria progettualità e voglia di fare. Di questo progetto ho parlato in maniera più approfondita in questa diretta che ti invito a vedere se ti ho incuriosito almeno un  po e che puoi seguire anche tu scaricando e stampando a casa tua  le risorse gratuite disegnate di mese in mese che trovi nel mio shop on line

    foto dedicata al 52 week project

    Ci vediamo presto con le mie pagine realizzate proprio con questa foto :-D

    ★ ★ ★
    Continua a leggere...

    25 aprile 2021

    52 Week Project ed. 2021

    Comincia così il mio 52 week project alla 16° settimana. Quindi se i miei calcoli sono giusti quest'anno il mio sarà un 36 week project.... vabbè quest'anno va cosi amen, un inizio su molti fronti a scoppio ritardato!!!

    Avevo anticipato questa idea sulle pagine del blog di Creative Studio, un'iniziativa che nasce riprendendo un progetto arrivato in italia nel 2012 grazie a simona e che mi ha visto partecipare con una serie di post che se avete voglia potere rivedere qui. Allora avevo scelto come filo conduttore del mio racconto me stessa. Per l'edizione 2021, invece il fil rouge che collegherà tutte le foto sarà tempo dedicato a me e alle mie passioni

    Questa è la mia foto per questa settimana, foto che parla di un pomeriggio di aprile passato a parlare di colori, inchiostri e adesivi. Un tempo prezioso fatto di momenti che ti ricaricano per l'inizio di una nuova settimana!

    52 week project

    Ho preparato due grafiche, una in bianco ed una in nero, da poter scaricare ed utilizzare sulle vostre foto esattamente come ho fatto io, e se volete potete scaricarle qui. Lasciatemi un commento con i vostri 52 week project così vengo a dare una sbirciatina...  a prestissimo!

    ★ ★ ★
    Continua a leggere...

    21 aprile 2021

    Io e le mie cose di carta


    Entrare qui dentro e trovarsi in un luogo sconosciuto.... fatto!!! Mi basta dirvi che stò girando nella nuova piattaforma da almeno mezz'ora per capire che tipo di cambiamenti siano stati fatti. E già sono pronta a leggere i segni del destino in questi stravolgimenti bloggeristici. Probabilmente nella mia vita precedente sarò stata una cartomante o una che leggeva nelle tazze da té.... ecco io leggo, leggo sempre tracce e segnali in qualsiasi cosa. Ed oggi leggo chiaramente questo: il 2021 per me è l'anno del cambiamento


    Un cambiamento che mi vede ricominciare da me, e non poteva non essere altrimenti. Ricominciare da qui, dal luogo che mi ha visto nascere, dal posto che mi ha ascoltata e mi ha confortata nei momenti bui, dalle pagine in cui ho lasciato una traccia di me, una traccia lunga più di 10 anni. Forse questa è stata la cosa in cui sono stata più costante nella mia vita. Ho spessissimo lasciato strade che conoscevo, per percorrere sentieri nascosti ed inesplorati. E' nella mia natura: sono una persona curiosa, e la mia curiosità mi ha permesso di imparare tantissime cose grazie al cielo, cose che oggi sono diventate il mio lavoro e che mi permettono di vivere, a volte arrancando a volte con più leggerezza, ma questa è la vita dopotutto!
     

    E' passato quasi un anno e mezzo dall'ultima volta che ho scritto in questo blog, e di cose in questo anno e mezzo ne sono successe tantissime. Alcune totalmente improvvise ed inaspettate che hanno cambiato la mia esistenza per sempre. La mia visione della vita è diventata ancor più "grateful" consentitemi l'inglesismo. Ho visto andar via improvvisamente persone care a cui ero legata da un filo invisibile, filo che non si è mai spezzato nonostante la lontananza e le vicissitudini vissute. Mi sono riscoperta bisognosa di credere in un Dio benevolo, sono ritornata sui libri a 44 anni suonati e sono ancora in cerca di qualcosa che mi faccia sentire davvero bene, compiuta, realizzata. Prendo nota dei miei bisogni che diventano obiettivi, motore della mia intera esistenza e non posso non rispondere al richiamo del vento come Vianne Rocher in "Chocolat" che mi bisbiglia di lasciare tutto e ricominciare da un'altra parte, con le poche cose che mi fanno sentire a casa , come questo blog e le mie cose di carta....  

    ★ ★ ★
    Continua a leggere...