• MY SHOP
  • DIY
  • CONTACT ME
  • Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Aggiungimi su Google+ Iscriviti ai Feed Seguimi su Bloglovin

    31 ottobre 2013

    impariamo a colorare con i tamponi distress

    Rispetto alla tradizionale colorazione con i distress reinker, con la quale proprio non entro in sintonia, nel senso che non riesco a prelevare la quantità corretta di colore, preferisco utilizzare direttamente i tamponi.

    come colorare con i distress ink

    Qui su Abc Blog vi mostro, con un tutorial fotografico, i passaggi che ho eseguito per ottenere questo tipo di colorazione su un timbro magnolia, che a mio avviso risultano essere i timbri più indicati per essere colorati proprio con i distress.

    Ovviamente non aspettatevi un risultato del genere al primo tentativo, ma provate e provate finchè non imparate a dosare e sfumare il colore, è tutta una questione di pratica ed esercizio. Fatemi sapere come procedono i vostri esercizi così vengo a curiosare un po'!
    Continua a leggere...

    28 ottobre 2013

    adagio e con lentezza

    Mi sono avvicinata abbastanza tardi al meraviglioso mondo di Tone Finnanger. Trovo che le creazioni di questa crafter siano poetiche, è dal gusto molto nordico. Lo confesso me ne sono perdutamente innamorata, ed ho iniziato a collezionarne i libri. 

    A giorni arriverà uno dei miei ultimi acquisti e non vedo l'ora di averlo tra le mani per sfogliarlo ed ammirarlo, nel frattempo mi sono ricordata che da qualche parte c'era in bozze la foto di una chiocciola realizzata più di un anno fa.


    Ho adorato così tanto questo soggetto che ne ho cucito uno tutto per me, che mi fa compagnia in craft room, e che sicuramente vi mostrerò quando avrò completato il supporto che la sorregge. Nel frattempo adagio e con lentezza cerco di tornare ai miei tanti lavori da ultimare....

    Ops, stavo quasi per dimenticare: ringrazio di cuore Annalisa ed Elena di "L'ho fatto io" ed Elena di "tous simplement" per avermi donato due premi, mi riempe di gioia che abbiate pensato al mio blog per questi premi che accetto molto volentieri, ma che si fermano qui, perdonatemi ragazze. 
    Continua a leggere...

    24 ottobre 2013

    noreplay-comment@blogger.com.... no grazie!

    Essere o non essere una no-replay blogger, questo è il problema!

    immagine di Mari Crea
    Molte blogger, compresa la sottoscritta (almeno fino a pochi giorni fa), sono convinte di non essere delle no-replay blogger, e che piuttosto questo problema riguardi gli altri. 

    Proviamo a fare un piccolo test: visualizzate il vostro blog e lasciatevi un commento. Ora guardate nella vostra casella di posta elettronica, ci sarà sicuramente l'email di notifica del commento. Osservate il mittente della mail: leggete il vostro indirizzo di posta elettronica o il noreplay-comment@blogger.com?

    Nel caso vi troviate nella seconda condizione, e voleste ritornare ad essere delle replay blogger, il che implica la possibilità di poter rispondere ad un commento ricevuto, proprio attraverso la mail di notifica del commento stesso (in pratica rispondendo a questa mail, rispondete alla persona che vi ha lasciato il commento) potete seguire le istruzioni che la cara alex ci da in questo post.

    Se vi va, unitevi alla campagna di sensibilizzazione che ufficialmente lancio da queste pagine, condividendo e scrivendo sul vostro blog o condividendo sui vostri profili facebook del no-reply blogger e di come risolvere questo problema.

    Insieme si può!!

    Mi scuso con Mari Crea per aver utilizzato la sua immagine senza chiederle il permesso, ma la ricerca di immagini di google non mi aveva condotta al suo blog purtroppo, anzi vi invito a leggere anche il suo post qui in cui vi è un rimando a come risolvere il problema del no-replay blogger legato ai feeds (per intenderci apparite no-replay blogger nell'elenco di lettura di blogger)
    Continua a leggere...

    19 ottobre 2013

    12 fiabe in cerca d'autore: alice nel paese delle meraviglie

    Dopo la partenza scoppiettante con il piccolo principe, e se vi siete perse le interpretazioni di questo nostro fantastico team di creative potete vederne tutti i lavori qui, si prosegue con... rullo di tamburi....
     "alice nel paese delle meraviglie".

    Credo di poter mettere la mano sul fuoco affermando che tutti conosciamo questa fiaba, letta, vista e rivista nelle sue molteplici rapprentazioni da quelle disneyane a quelle più insolite di Tim Burton. Favola piena di tanti personaggi tutti degni di nota, e che hanno stuzzicato e non poco la mia fantasia.

     Proprio ispirandomi all'idea del viaggio, tema conduttore di tutto il racconto, ho pensato di creare uno zainetto, ideale compagno di ogni viaggiatore.


    Non ho voluto replicare l'illustrazione dello stregatto, ma ne ho immaginato uno tutto mio, dopotutto la favola è in cerca d'autore.

    zainetto asilo

    Questo l'elenco delle altre amiche di viaggio che questo mese hanno lavorato su alice, venite a scoprire con me le loro creazioni

    Amelia - Ami (Facebook)
    Alessandra - Dyl Jewels
    Bogomilla - Bogomilla Hopp Kids
    Elena G. - Tous Simplement
    Elena V. - Magic Bus
    Eugenia - My New Old Life
    Lisa - Piccolecose
    Manuela F. - My RoseinItaly
    Milena - Milena crea
    Monica - homely
    Rosy - Rosa Merliza
    Sara C. - This is Sara
    Silvia P. - Ma Petite Maison

    Appuntamento al prossimo mese con


    Continua a leggere...

    17 ottobre 2013

    fare un cestino intrecciato | ABC Blog

    Non so se a voi capita mai, ma nella mia craft room  alcuni degli attrezzi per il cucito e lo scrap, nonostante i buoni propositi da parte mia, si perdono costantemente tra le stoffe e le carte. Per cui un giorno, in  una delle mie frequenti visite ad ikea ho acquistato un portavasi che ha atteso a lungo di trovare la sua giusta collocazione.


    Quello che vi mostro qui su Abc Blog, è un piccolo tutorial per costruire un cestino con la carta, cestino che io ho utilizzato per decorare il mio vaso porta-attrezzi. E siccome il porta attrezzi staziona sul tavolo da cucito, ho utilizzato un bellissimo nastro a tema sewing di Tim Holtz per rifinire il tutto.

    "Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida felicità."
    Pablo Neruda

    Con questo post torno nuovamente a partecipare al Pois Thursady di antonella, appuntamento che vorrei rispettare ogni settimana, ma che subisce pesantemente la mia cattiva organizzazione nel nuovo ménage familiare, ma dai su cercheremo di farcene una ragione!!

    Continua a leggere...

    14 ottobre 2013

    DIY: come realizzare un pupazzo di neve in feltro

    Per il secondo appuntamento di Double Color, sofia di "ma petit maison" ha scelto come colori il beige e l'azzurro.  Visto che non è mai troppo presto per cominciare a pensare al natale, ho deciso di proporvi la realizzazione di un simpaticissimo pupazzo di neve.

    come fare un piccolo pupazzo di neve

    1. OCCORENTE: 2 cerchi di feltro di cui uno leggermente più grande dell'altro, ovatta per imbottitura, ago e filo, forbici, colla per modellismo o colla a caldo, 2 strisce di feltro;
    2. eseguite un punto filza lungo il bordo di entrambi i cerchi ed imbottite;
    3. tirate i fili per chiudere i cerchi ed incollateli uno sull'altro;
    4. ripiegate ed incollate il rettangolo di feltro più piccolo e praticate dei tagli per fare la sciarpa del vostro pupazzo.

    come fare un piccolo pupazzo di neve

    5. incollate la sciarpa che avete realizzato in precedenza intorno al collo del pupazzo;
    6. ripiegate ed incollate il bordo del rettangolo di feltro più grande;
    7. cominciate ad incollare il capello del vostro pupazzo, partendo dalla nuca;
    8. fermate sempre sul retro il capello con la colla.

    come fare un piccolo pupazzo di neve

    9. prendete un pezzo di filo in tinta e fatelo passare intorno al cappelo come mostrato in foto. Stringete i fili ed annodateli: avete creato così il capello;
    10. tagliate il bordo del feltro per creare le frange, cucite due perline per gli occhi, incollate il naso e decorate con un bottone: ecco il vostro simpatico omino delle nevi.

    come fare un piccolo pupazzo di neve

    Venite a sbirciare con me, quello che hanno combinato le altre creative della combriccola...

    Bogomilla: torta di pannolini
    Silvia (Ma Petit Maison): svuotatasche da parete
    Silvia (Shabby Chic Joy): quadretto con chiave antica
    Silvia (Shabby Chic Life): paralume shabby con rete da conigliera

    Con questo post partecipo al "soft inspirations linky party #11" di emanuela e al

    Continua a leggere...

    13 ottobre 2013

    41/52 week project

    Ovvero di di quanto sia difficile essere genitori e delle responsabilità che da questo ne derivano. 

    Quello che più mi piacerebbe ora, sarebbe ritrovare i miei rassicuranti rituali, ed invece mi trovo costretta ed incastrata in una condizione in cui non è più permesso avere fragilità e debolezze. Questa è la responsabilità più grande dell'essere genitori. 


    I nervi sono a pezzi. Quella appena trascorsa è stata una settimana terribile in cui è successo di tutto, ma questo lo voglio superare, ho bisogno di archiviarlo. Voglio ricordare solo che in questa settimana il nano, ufficialmente promosso a spoky (visto che oramai è diventato grande) ha iniziato il suo primo vero viaggio nel mondo senza di me.

    Voglio ricordare che, per la prima volta, ho davvero giocato con mia figlia, che cerca costantemente di costruire un rapporto con me, una madre che si sente completamente e costantemente inadeguata in questo rapporto. 

    Voglio poter credere di essere un genitore migliore, con grandi responsabilità ma anche grandissime fortune.Voglio finalmente potermi sentire all'altezza, abbandonando l'dea di vivere una seconda vita tramite i miei figli, esistenza in cui cerco continuamente termini di paragone con il modo di essere stati genitori dei miei. 

    Sono io e sono diversa e questo deve bastarmi a ricordare, guardando dentro di me, cosa veramente sono e la ragione profonda che mi ha condotta fin qui.
    Continua a leggere...

    10 ottobre 2013

    abc blog: come realizzare una criss cross card

    Questo tipo di card prende il nome proprio dall'incrocio che si esegue sul davanti con la carta. Tra tutte le card, trovo che la criss cross card sia ideale per eventi particolari,  quali nascite e battesimi.


    Con uno stile simply and clean, si può riuscire comunque a far breccia nel cuore di chi la riceve.  Qui,  su Abc Blog, vediamo insieme come realizzarla.
    Continua a leggere...