• MY SHOP
  • DIY
  • CONTACT ME
  • Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Aggiungimi su Google+ Iscriviti ai Feed Seguimi su Bloglovin

    30 novembre 2012

    47/52 week project

    Non mi sembra di avervi mai parlato del mio amore smisurato per gli aggeggi di casa apple: li adoro tutti, ma purtroppo non li posseggo tutti, almeno per il momento!!  Ora diciamocelo francamente, oltre ad essere obiettivamente belli, sopratutto quelli di qualche anno fà con il classico colore bianco apple, questi ritrovati della tecnologia moderna hanno davvero una marcia in più. Ogni oggetto ha fatto scuola, sia in termini di design che in termini di semplificazione delle attività quotidiane di ognuno di noi. La foto del mio 52 week project, questa settimana celebra proprio casa apple, che ha dato vita a tutta questa avventura nel lontano 2010.


    Continua a leggere...

    28 novembre 2012

    una morbida bambola di pezza

    Ultimamente mi sono cimenta nella realizzazione di una bambola di pezza. Le bambole di pezza hanno per me un significato particolare, mi rimandano a tempi passati, fatti di gesti semplici: un ago tenuto tra la mani, una mamma che cuce.  Gesti lenti ma ricchi di amore.


    Nella ricerca di una qualche ispirazione per il disegno di questo cartamodello, mi sono imbattuta in una serie di blog, tutti dedicati alla realizzazione di questi giochi magici. Ho sfogliato tutto d'un fiato i vari post e ho scoperto la bravura e l'attenzione quasi maniacale di queste artigiane. Se vi va potete dare un'occhiata qui e qui e trovare materiale per provare a realizzare la vostra personalissima bambola di pezza.


     Per quel che mi riguarda, io ho finalmente messo a frutto l'esperienza pluriennale di anni e anni di confezione di vestiti di carnevale, per cui è stato molto più semplice realizzare questo abitino che si compone di 2 pezzi e trovo che la rouche dia un tocco di romanticismo in più.


    Rosmunda, è così che ho ribattezzato questa bambola vi aspetta nel mio negozio etsy, per trovare una nuova famiglia che si prenda cura di lei.

    Aggiornamento alle ore 21.05: accipicchia ho dimenticato di dirvi che con questo progetto partecipo al linky party n. 39 di Alex, che questa settimana ha come tema "Regali di natale per bimbi e bimbe".... troooooooppe cose da fare!!
    Continua a leggere...

    23 novembre 2012

    45-46/52 week project

    La settimana scorsa non sono proprio riuscita a postare la foto del 52 week project. L'ho scattata ma non postata: recupero oggi. Ho adottato una piccola reflex compatta (è questa la giusta definizione per questo tipo di macchina) da poter portare sempre in giro e soprattutto molto più maneggevole di una reflex tradizionale. Le prime foto di questo blog sono state scattate con sua sorella maggiore, di proprietà del marito. Ma il peso del corpo macchina e quello dell'obiettivo, alla fine, avevano sempre la meglio facendo muovere la mano al momento dello scatto. Per cui sono passata al telefonino, ma da oggi ho intenzione di recuperare tutto il tempo perduto ed approfondire questa materia tanto interessante: la fotografia.

     A tal proposito, a voi che passate di qua, vorrei chiedere se vi farebbe piacere leggere di tanto in tanto su questo blog, dei post che trattano proprio l'argomento della fotografia. Sia ben chiaro non intendo assolutamente ergermi ad insegnante, non ne ho le competenze purtroppo, però mi piacerebbe condividere con voi tutte le mie letture e tutte le mie ricerche in tema. Aspetto dunque di conoscere la vostra opinione!!


    Questa settimana invece, direttamente dalla cina, è arrivato un gufetto a farmi compagnia prendendo subito il suo post nella craft room. Non lo trovate adorabile, io me ne sono subito innamorata, vabbè ma questo non è difficile visto che adoro perdutamente ogni oggetto che abbia le sembianze di un gufo e chi mi conosce bene lo sa!!  A chi se lo stà chiedendo, il gufo è fatto intrecciando foglie di sandalo, ed ovviamente è un oggetto handmade!!


    Continua a leggere...

    21 novembre 2012

    un fiocco nascita maschile

    Da quando ho realizzato il primo fiocco nascita con il feltro e la carta, ho subito immaginato come sarebbe stato realizzarne uno con colori maschili. Beh diciamo che non ho dovuto attendere molto per essere esaudita.

    fiocco nascita

    Il tipo di patterned che ho scelto per questo lavoro devo dire che si è prestato molto a questa realizzazione, ed alla fine il risultato mi è piaciuto moltissimo.

    fiocco nascita

    Il timbro come sempre, è stato colorato con i distress.

    fiocco nascita


    Continua a leggere...

    19 novembre 2012

    craft room: idea n. 3

     Non so come siate messe voi col vostro materiale scrap, ma io avevo la necessita di avere sotto mano, ma soprattutto sott'occhio tutti i timbri ippity in mio possesso. Per cui ho pensato di realizzare uno, anzi tre raccoglitori molto speciali.

    raccoglitore timbri ippity

    Ho pensato di costruire delle buste porta timbri in carta, in maniera tale da poterle facilmente stampare. Il raccoglitore è volutamente formato da due pagine, per evitare il classico effetto panino "deformante", che purtroppo si ottiene quando si raccolgono troppi timbri.

    raccoglitore timbri ippity

    Che posso dirvi, per alcune cose sono maniacale, e questa è una di quelle. Ma lasciatemi dire che la soluzione per le mie esigenze è ottimale ed estremamente funzionale.

    raccoglitore timbri ippity

    Continua a leggere...

    12 novembre 2012

    com'era... com'è: come ti recupero una borsa

    In genere non mi occupo di riparazioni, mi piace creare e costruire un oggetto dalla fondamenta e dalla struttura portante, ma una cara amica mi ha chiesto di sistemarle una borsa a cui teneva molto, per cui dopo un pò di tempo mi sono messa all'opera. 


    Ho deciso di mantenere il disegno originario, visto che la proprietaria è una grande amante dei cani, ed ho pensato di riprodurre con lettere in pelle il nome di uno dei suoi cani. E' la prima volta che realizzo un appliquè con un punto cordoncino e l'effetto che ho ottenuto mi è piaciuto molto, ed è sicuramente qualcosa da ripetere.



    Osservando il lavoro fatto, salta all'occhio come a volte basta davvero poco per recuperare un oggetto e ridargli nuova vita.
    Continua a leggere...

    9 novembre 2012

    44/52 week project

    O yesssss..... "WE CAN" 
    (ogni riferimento è puramente voluto!!)
     Sono un tipo che ha bisogno dei suoi tempi, ma che alla fine porta a termine quello che si era proposta di fare. Da sempre amo la fotografia, sono completamente inesperta, ma è un mondo che mi affascina e molto.  E poi diciamocelo francamente, è d'obbligo per chi ha un blog creativo saper far parlare le foto. 

    Non sò come funziona per voi, ma la prima cosa che mi colpisce in un blog ed il motivo principale per cui mi soffermo a leggere qualcosa di nuovo, è la presenza di immagini accattivanti. Alcune non hanno bisogno di nient'altro, dicono tutto da sole.

    Così mi sono decisa, devo necessariamente imparare un pò di tecnica e finalmente dopo 5 anni ho preso  tra le mani un corso di fotografia, uscito in edicola un pò di tempo fa. Il prossimo passo è riprendere la reflex, sostituita momentaneamente dal cellulare.


    Vi invito a dare uno sguardo alla galleria fotografica di Rod Simeon, fotografo contemporaneo, di grande talento. Se uno degli obbiettivi di una foto è quello di catalizzare l'attenzione, beh, ditemi voi se non vi siete soffermati su almeno una di queste foto: alcune coloratissime, altre giocate sui toni del chiaro scuro, ma tutte sicuramente con quel quid in più.
    Continua a leggere...

    7 novembre 2012

    un mini album femminile

    Quello che vi presento oggi è un mini album in cui è possibile sistemare 24 foto del formato 15 x 10. L'album è rilegato attraverso l'utilizzo della bind-it-all. Vedo una costante in tutti mi miei lavori: l'uso parsimonioso delle carte. Ad esempio in questo album la copertina l'ho realizzata stampando con diversi colori, un cartoncino color crema.

    mini album scrapbooking

    Il timbro appartiene alla collezione Gorjuss, ed è stato colorato con i distress ink.

    mini album scrapbooking

    Anche le pagine dell'album sono costituite dallo stesso cartoncino utilizzato per la copertina, come nella maggior parte dei mie album, e sono tutte decorate.

    mini album scrapbooking

    L'album lo potete trovare nel mio negozio etzy, pronto per essere riempito con le vostre foto, e perchè no potrebbe essere una idea regalo per natale, originale ed insolita.

    Continua a leggere...

    5 novembre 2012

    prove tecniche di cucito!!

    Sono solita fare un numero 0 di ogni oggetto cucito sulla base di un cartamodello. In genere il numero 0 mi serve per capire se devo adattare il cartamodello alle mie capacità, e soprattutto mi serve per capirne la fattibilità. Cucire mi deve innanzitutto divertire, per cui se il cartamodello mi fà dar di matto, i numeri 0 diventano esemplari unici. Questo adorabile pinguino, si perchè io lo trovo dolcissimo con il suo cucciolo che fa capolino da uno pseudo marsupio, è stato cucito su un cartamodello di una bravissima illustratrice francese, la delicatissima Zelphie. Avviso ai naviganti: preparatevi perchè vi attendono una serie di numeri 0, uno più bello dell'altro!!

    pupazzo pinguino

    Fatto il numero 0, occorre che l'addetto al controllo di qualità testi l'oggetto e me ne riporti i difetti. L'addetto in questione ha già sentenziato che i piedi sarebbero dovuti essere arancioni (li avrà scambiati per i piedi di un pennuto, ma potrei io porre limiti alla sua galoppante fantasia... giammai!!), ed ha già commissionato, un pinguino più grande, uno più piccolo e l'orso polare!!

    pupazzo pinguino

    Ora scherzi a parte, mi piace molto pensare che quando sarà grande, la mia giulia si ricorderà di questo pinguino cucito dalla sua mamma. Mi piace pensare che lo custodirà come simbolo dell'amore che ho per lei, e che coglierà in futuro, il valore prezioso che nasconde questo pinguino: la scelta di condurre una vita diversa, una vita semplice in cui la priorità spetta alla famiglia e alla cura dell'anima di tutti i suoi componenti.
    Continua a leggere...

    1 novembre 2012

    43/52 week project, ovvero creattiva napoli atto III

    Potrei raccontare tante cose del week end appena trascorso. Potrei raccontare di come le persone che si percepiscono attraverso le parole di un blog, sono in realtà qualcosa di più complesso e di come sia strana la sensazione di trovarsi di fronte a chi è sconosciuto e sentirsi in completa sintonia sino a tal punto da aprire le pagine più intime di te stessa. Potrei parlare della magia che si respira a Napoli, città difficile ma autentica, e di come più che in ogni altra parte d'italia, l'accoglienza la senti nella voce di chi ti stà di fronte. Potrei raccontare di come un 'evento alla sua prima edizione, ha tutte le carte in regola per poter diventare, in un prossimo futuro, un punto di incontro dei creativi del sud.


    Invece scelgo di parlare dell'imprevisto che si è manifestato in tutta la sua irruenza, e che cogliendoci impreparati, ci ha costretti a girare per strada in queste condizioni.  Sabato sera siamo usciti per gustarci una tipica pizza napoletana a Pozzuoli, posto in cui abbiamo dormito nella notte. Durante la piacevole serata ha cominciato a piovere, ma non ce ne siamo minimamente preoccupati: eravamo al coperto!!

    Peccato che la pioggia abbia ripreso a scendere mentre tornavamo al bed and breakfast. Ed in men che non si dica, si è allagato tutto. Abbiamo dovuto guadare un piccolo fiume in piena, che si era nel frattempo formato, per non rischiare di rimanere incastrati nel parcheggio, dove eravamo all'aperto e col rischio di trovarci sotto l'ennesimo acquazzone. Morale della favola? Abbiamo rischiato di entrare a stretto contatto con un napoletano dopo essere letteralmente saltati sopra la sua macchina. ed il giorno dopo siamo stati costretti ad uscire esattamente come vedete nella foto. 

    Però posso dirlo con vero piacere, questa è una esperienza che rimarrà impressa per sempre nella mia mente e nella mente di chi era con me.  Ad attimi di vero terrore si sono affiancati momenti quasi comici, che non tento nemmeno di raccontarvi, ma che tuttora riportano sul mio viso un sorriso che fa bene soprattutto all'anima!!

    Continua a leggere...